Vanda Bonardo

Home » difesa del suolo » SEL EPOREDIESE SU TRATTAMENTI DI PIROGASSIFICAZIONE A BORGOFRANCO

SEL EPOREDIESE SU TRATTAMENTI DI PIROGASSIFICAZIONE A BORGOFRANCO

https://www.cipra.org/it/notizie/punto-di-vista-gli-eccessi-delle-olimpiadi

rassegna stampa

contatti

1-202-555-1212
Lunch: 11am - 2pm
Dinner: M-Th 5pm - 11pm, Fri-Sat:5pm - 1am

Ivrea,6 ottobre 2013

pir borgoRelativamente al progetto di pirogassificazione proposto nel comune di Borgofranco nell’esprimere il proprio punto di vista Sinistra Ecologia e Libertà vuole  innanzitutto ricordare la sua posizione sul ciclo dei rifiuti.

Alla base di ogni scelta in materia di rifiuti va posta – a nostro parere – particolare attenzione al trattamento dei rifiuti stessi e alle soluzioni tecnologiche, poiché per  ogni scelta  di trattamento dei rifiuti residui occorrerebbe sempre prevedere una soluzione tecnologica che non ponga limitazioni alla riduzione e al riciclaggio.

Nella nostra prospettiva infatti la raccolta differenziata, il recupero e il riciclaggio non rappresentano un aspetto marginale ed integrativo di un altro sistema impiantistico, per noi rappresentano il sistema, il nostro futuro.  Per questo riteniamo indispensabile valutare tutte le ricadute che un impianto di riciclaggio e di trattamento a caldo, quale quello di Borgofranco, possono offrire, dall’ambito energetica, ambientale, economico e occupazionale, con relative interazioni. Adottiamo quindi un metodo di valutazione trasparente e senza pregiudiziali che non escluda un’attenta analisi di costi e benefici.

Ciò premesso, non ci vogliamo esimere dal seguire con  la dovuta attenzione l’evolversi delle nuove  tecnologie, ben sapendo che sarà molto difficile individuare una soluzione che risolva i complessi problemi legati al ciclo e riciclo dei rifiuti.In tal senso condividiamo la posizione del circolo Legambiente Dora Baltea,  impegnato nel Comitato DORA BALTEA CHE RESPIRA insieme a cittadini ed amministratori, che esprime una posizione di netta contrarietà alla realizzazione dell’impianto industriale e di intervento/controllo sulla sperimentazione.

Allo stesso modo chiediamo ai nostri amministratori, per quanto possa loro competere, di essere coerenti con questa impostazione e facciamo nostre le preoccupazioni espresse nell’appello del Comitato. Ribadiamo pertanto la necessità che:

1.nessuna decisione attinente a temi ambientali e di salute pubblica venga presa da parte della sola Amministrazione Comunale di Borgofranco;

2.pur consapevoli dei limiti di un Referendum consultivo (unico strumento previsto dalla  normativa vigente), per favorire la partecipazione si indìca un Referendum tra i cittadini di Borgofranco e dei Comuni limitrofi, nel caso venga chiesto di realizzare l’impianto industriale;

3.come già chiesto dai Comuni di Andrate, Carema, Chiaverano, Nomaglio, Quassolo, Quincinetto,Settimo Vittone e Montalto Dora, tutti i dati relativi all’impianto sperimentale (qualità del gas,quantità e qualità degli scarti), siano pubblici. Devono essere monitorate in particolare le emissioni dei motori che bruciano il gas.

Il circolo Sinistra Ecologia e Libertà Eporediese

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: